Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati
delle Province di Milano e Lodi

in collaborazione con

EATON Industries srl

organizza l’incontro tecnico

***

DIFFERENZIALI & AFDD 

obblighi e opportunità per il professionista tecnico

richiami alla Norma CEI 64/8 v3 03/2017

nell’ambito del Gruppo specialistico Elettrotecnici ed Elettronici 

mercoledì 07.11.2018 | ore 14.30 – 18.30
EMIT Feltrinelli – piazzale A. Cantore 10 – Milano

L’incontro tecnico rientra nel programma formativo 2018 del Gruppo specialistico Elettrotecnici ed Elettronici del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Milano e Lodi.

Con la collaborazione di EATON INDUSTRIES (ITALY) S.r.l., azienda particolarmente attenta all’innovazione tecnologica, riprendiamo un tema affrontato in occasione della pubblicazione della variante V3 alla norma CEI 64/8, nel marzo del 2017.

Per effettuare coerentemente e coscientemente la scelta delle protezioni, devono essere chiara la tipologia costruttiva e le caratteristiche dei dispositivi a corrente differenziale, in particolare gli oramai non più nuovi tipi classificati con le lettere F e B.

Da non perdere le informazioni tecniche che saprà trasferire l’ingegner Tagliabue, per certi aspetti anche sorprendenti, che permetteranno di non commettere errori di progettazione ed aiuteranno a motivare scelte e soluzioni. Agli esempi applicativi per la corretta scelta delle protezioni differenziali seguiranno le informazioni tecniche relative al dispositivo per la rilevazione degli archi elettrici AFDD.

Il dispositivo riveste importanza crescente per la protezione contro gli incendi. È preciso obbligo del progettista mettere in atto gli opportuni mezzi di protezione che la tecnologia rende disponibili. Anche in questo caso conoscere con precisione le caratteristiche tecniche consente di effettuare scelte corrette e motivate.

Come di consueto il dibattito-confronto tra relatori e partecipanti completa il momento formativo arricchendolo con le esperienze affrontate dai professionisti sul campo.

La partecipazione al l’incontro dà diritto a 3 CFP – Crediti Formativi Professionali

PROGRAMMA  |  SCHEDA ISCRIZIONE