Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati
delle Province di Milano e Lodi

organizza il seminario

***

LA VERSIONE 2018 DELLA NORMA UNI 10200

nell’ambito del Gruppo specialistico Termotecnici 

giovedì 14.02.2019 | ore 14.00 – 18.30
Salone Isnardi | EMIT Feltrinelli | piazzale A. Cantore 10 – Milano

Durante il mese di ottobre 2018 UNI ha pubblicato la nuova edizione della norma 10200 (“Impianti termici centralizzati di climatizzazione invernale, estiva e produzione di acqua calda sanitaria. Criteri di ripartizione delle spese di climatizzazione invernale, estiva e produzione di acqua calda sanitaria”).

Rispetto alle versioni del 2013 e del 2015 vi sono novità di non poco conto, che spaziano dall’allargamento del raggio d’azione anche agli impianti di raffrescamento e a quelli di ventilazione centralizzati, alla trattazione degli edifici ad occupazione parziale.

Nella casistica più ricorrente (edifici esistenti con impianto di riscaldamento centralizzato a colonne montanti, con contabilizzazione indiretta costituita da ripartitori) sono stati chiariti aspetti che in precedenza non lo erano (ad esempio le modalità di calcolo dei parametri energetici per i millesimi e per i prospetti di spesa), è stato modificato il riferimento di calcolo del consumo involontario nella contabilizzazione indiretta, è stato introdotto il “fattore d’uso”, che influenza l’entità del consumo fisso o involontario e sono state apportate variazioni al metodo di calcolo della potenza termica dei corpi scaldanti.

Il presente seminario intende entrare nel merito e confrontarsi sulle relative modalità d’impiego, con l’auspicio che la norma sia applicata con uniformità dai termotecnici e chiedersi se ora essa è in tutto e per tutto efficace allo scopo di ripartire le spese in proporzione ai prelievi effettivamente registrati, così da incentivare la razionalizzazione dei consumi e il contenimento degli sprechi, pur salvaguardando il comfort abitativo, ed esplicitati i criteri di ripartizione della cosiddetta componente involontaria, dovuta alle dispersioni dell’impianto.

La partecipazione al seminario dà diritto a 4 CFP – Crediti Formativi Professionali

PROGRAMMA  |  SCHEDA ISCRIZIONE